3 Novembre 2022

Radiofrequenza multipolare: come funziona e quante sedute fare

radiofrequenza multipolare come funziona

La radiofrequenza multipolare è un trattamento estetico non invasivo, fondamentale per modellare la silhouette e ridurre le adiposità nelle zone localizzate.

Perciò se sei un’estetista e hai un centro estetico ti consigliamo di utilizzarlo per risolvere le problematiche indicate senza dover ricorrere alla chirurgia. 

Essa è una moderna tecnologia che sfrutta il principio di riscaldamento delle cellule adipose… 

per saperne di più leggi il nostro articolo di approfondimento sulla radiofrequenza multipolare!

Azione della radiofrequenza multipolare

La radiofrequenza multipolare è una tecnologia che agisce principalmente su:

  • ringiovanimento cutaneo: aumentando l’elasticità della pelle
  • modellamento del corpo: attraverso l’aumento della tonicità dei tessuti cutanei
  • riduzione delle rughe sulla pelle
  • drenaggio linfatico: aumento del metabolismo e della micro-circolazione sanguigna.

Come funziona la radiofrequenza multipolare?

Tale radiofrequenza si basa su un particolare principio di funzionamento. Essa è un trattamento che sfrutta le onde elettromagnetiche e ha come obiettivo quello di penetrare nel derma e nel tessuto sottocutaneo per riscaldare e stimolare i fibroblasti nella produzione di nuovo collagene.

Attraverso il passaggio delle onde elettromagnetiche, sia il collagene che l’elastina, si ricompattano aumentando la tonicità della pelle e dei tessuti. In seguito a ciò si raggiunge l’obiettivo di riduzione delle rughe che si formano sulla nostra pelle. 

Manipolo bipolare per il corpo

Dalla combinazione del flusso di energia della radiofrequenza e degli infrarossi è possibile trattare la pelle di ogni zona del corpo. Sfruttando il calore del derma si accelera la circolazione sanguigna e la rigenerazione di collagene. In tal modo si recupera l’elasticità della pelle e si giunge all’obiettivo di contrastare quelle che sono le smagliature, una problematica molto diffusa tra le donne ma anche tra gli uomini. 

Con il calore e l’aumento della circolazione sanguigna localizzata si aggiunge anche l’effetto drenante e di smobilitazione delle scorie e dei liquidi. In questo modo si va a combattere un’altra problematica molto frequente e che porta a dei disagi fisici, ovvero la pelle a buccia d’arancia. 

Manipolo tripolare per il viso

Tale manipolo è adatto per trattare la zona del viso. In tal caso, data la zona delicata, si parte con un’energia al 100%, poi si passa al 50% e poi al 30%, diminuendo l’energia in modo progressivo.  

Grazie al manipolo tripolare specifico per il viso, il calore viene generato in profondità lasciando più bassa la temperatura superficiale, ottenendo così la stimolazione di collagene senza danneggiare lo strato superficiale della pelle.

Trattando le zone come il décolleté, il collo e il viso, la combinazione di radiofrequenza e infrarossi permette di trattare le rughe che compaiono su queste parti superiori del nostro corpo.

L’effetto finale è quello di eliminare l’inestetismo del doppio mento e creare un vero e proprio effetto lifting. 

Manipolo crio per completare il trattamento viso e corpo

Infine l’uso del manipolo crio caratterizza la fase finale, per ripassare le zone trattate e abbassare la temperatura superficiale e creare una vasocostrizione a cui segue una vasodilatazione riflesse che stimola l’afflusso di sangue.

Tale manipolo risulta quindi utile per contrastare gli inestetismi della cellulite localizzata e della pelle a buccia d’arancia. 

Per chi è indicato il trattamento di radiofrequenza multipolare?

La radiofrequenza multipolare è un trattamento indicato per quelle tipologie di persone che hanno la necessità di eliminare gli inestetismi legati alle adiposità localizzate e che non si possono eliminare tramite l’alimentazione corretta e lo sport. 

Per questo entra in soccorso la radiofrequenza multipolare, una tecnologia moderna e innovativa in grado di dare risultati efficaci che con altri trattamenti estetici non si potrebbero raggiungere. 

Quante sedute di radiofrequenza per vedere risultati?

Per avere risultati duraturi ed efficaci, comunque, sono necessarie solitamente varie sedute, anche in relazione all’area da trattare. La media va dalle 3 alle 5 sedute, con risultati evidenti ed apprezzabili dopo tre settimane dal primo trattamento.

Conclusione

Leggi gli articoli del nostro blog sulle altre tipologie di radiofrequenza, per ampliare il tuo bagaglio culturale del settore estetico e della bellezza.

Ti potrebbe interessare anche
3 Febbraio 2023

Le migliori creme per il corpo idratanti: scopri i nostri consigli

3 Febbraio 2023

Scopri il nuovo smart solarium: il futuro dell’abbronzatura

3 Febbraio 2023

Cosmetici professionali vendita online: i migliori per il tuo centro estetico

3 Febbraio 2023

Attrezzi per unghie incarnite: come risolvere il problema con i giusti attrezzi

3 Febbraio 2023

Attrezzi per manicure come si usano? Consigli e trucchi per un risultato perfetto

3 Febbraio 2023

Private Label significato: cos’è e come utilizzarlo per la tua attività di bellezza



Copyright © - Beautech s.r.l. | P.iva 03366520363
Camera di commercio di Modena | REA: MO-381498 - Capitale sociale: 99.000 €
Società a responsabilità limitata | Amministratore unico: Mirco Bertolani

SCRIVICI SU WHATSAPP